Ecco due tipologie di risarcimento conseguenti al verificarsi di sinistri stradali:

  1. Risarcimento per equivalente, quando il risarcimento avviene sotto forma di denaro.

  2. Risarcimento in forma specifica, quando la reintegrazione del danno si risolve nell’obbligazione del responsabile di ricostituire la situazione di fatto antecedente alla procurata lesione, in questo caso nel riparare il veicolo danneggiato senza esborso di denaro, consentendo al danneggiato di attuare l’interesse vantato senza doversi accontentare del mero equivalente pecuniario.